Bed and
Breakfast

La “Grande Casa dai balconi azzurri”, edificio principale del complesso, si affaccia giusto giusto sulla piazzetta della borgata e fu costruita dal bisnonno Giuseppe per la sua numerosa famiglia, dopo che la casa originale, divenuta oggi La Casetta dei Bartenèla, era stata distrutta durante la Grande Guerra dai bombardamenti del 1917, provenienti dal Monte Grappa. PHOTOGALLERY

Come si usava un tempo, a mano a mano che i figli maschi si sposavano, le nuove famiglie venivano ospitate nella casa padronale e a ciascuna spettava una cucina al pian terreno ed una camera al primo piano.

Possiamo solo immaginare come potesse essere la convivenza tra nuore, suocera, cognate, fratelli, figli e genitori….se questi muri potessero parlare, racconterebbero di serate conviviali, di discussioni infinite e liti furiose dentro e fuori casa, tanto più che un tempo nella piazzetta esistevano ben tre osterie...

Dal delicato recupero del pian terreno di questa casa sono stati ricavati gli spazi comuni dell’Agriturismo.

Reception

L’ingresso dalla piazzetta, dove gli ospiti sono ricevuti con calore e dove possono trovare tutte le informazioni utili al loro soggiorno, era un tempo la cucina della bisnonna Sofia, detta Pia, dove c’erano una cucina economia a legna, una credenza, un tavolo e qualche sedia. PHOTOGALLERY

 

 

 

La Saletta delle Colazioni

La Saletta delle Colazioni, che da un lato guarda la piazzetta e da un altro si affaccia sul giardino, era una volta la cucina del nonno Mirio, fratello della Nana e della Gina, che qui visse con sua moglie ed i suoi figli, finché la convivenza divenne difficile e fu costretto a costruire per la propria famiglia una nuova casa poco lontano. PHOTOGALLERY

La Cucina dove ogni mattina vengono preparate le colazioni per gli ospiti de Le Zitelle di Ron si affaccia sul giardino ed era un tempo la cucina dello zio Silvio, anch’esso sposato, con figli e costretto poi ad andarsene dalla difficile convivenza.

Al centro, un ampio corridoio che, unendo le tre vecchie cucine, da una parte conduce alle scale che portano ai piani superiori e dall’altra al giardino, dove si affacciano le tre camere del Le Zitelle di Ron.

Il giardino

Il giardino è un piccolo angolo di poesia, con aiuole fiorite, tavoli e ombrelloni per trascorrere momenti d'immensa quiete, accompagnata dallo scroscio dell’acqua della fontana, interrotta solo dai rintocchi delle campane, e protetta da un antico muro di sassi su cui si arrampica la vecchia vite di uva fragola che a settembre diffonde un profumo inebriante. PHOTOGALLERY

Ben nascosto tra le mura si scopre ai più curiosi il Giardino Segreto della Nana, una piccolissima corte con diretto accesso alla camera La Nana, attrezzata per accogliere in tutta riservatezza i suoi ospiti.

La Colazione alle Zitelle

La Colazione alle Zitelle è un’esperienza da fare senza fretta, dalle 8.00 del mattino senza limiti d'orario nella saletta delle colazioni, oppure, se il tempo lo permette, in giardino. PHOTOGALLERY

È una combinazione mai uguale di sapori semplici e prodotti del luogo, selezionati con cura per farvi conoscere i nostri gusti più veri e riportare alla memoria sensazioni d'altri tempi... un’occasione unica per lasciarsi coccolare.
Al tavolo del buffet troverete, a seconda della stagione e della disponibilità pane fresco di panificio di varie tipologie; burro quando è possibile di montagna; confetture fatte in casa; cornetti appena fatti, preparati artigianalmente dalla premiata pasticceria Alla Villa dei Cedri di Valdobbiadene; biscottini e meringhe fatti in casa oppure dalla pasticceria; crostate e tortine morbide preparate in casa con la frutta di stagione; noci e nocciole provenienti dai nostri alberi; mele dei nostri meli, essiccate da noi; caffè espresso oppure di moka proveniente dalla torrefazione più piccola d'Italia, che si trova a Valdobbiadene e ogni giorno, verso sera, inonda la piazza maggiore con il suo delizioso aroma.
E poi spremuta d'arancio preparata al momento con la migliori arance reperibili; yogurt; una ricca selezione di te, tisane e infusi; uova alla coque oppure strapazzate freschissime, molto meglio che a km 0 perché provenienti dall'azienda agricola giusto di fronte a noi e spesso ancora calducce perchè appena raccolte; miele proveniente dalla stessa azienda agricola, di cui si possono vedere le arnie dalle nostre finestre e che ci rifornisce anche di salame e di soppressa. Infine, i formaggi provenienti delle malghe del Monte Cesen del Monte Grappa, dalle latterie dell’altipiano del Consiglio oppure del Bellunese.

Se desiderate qualcosa di diverso, oppure se avete allergie o intolleranze vi preghiamo di avvisarci al momento della prenotazione. Ne terremo conto.

Se desiderate fare colazione molto presto, al momento della prenotazione potete richiedere il pacchetto “Colazione fai da te”, con i vostri cibi e bevande preferiti, per potervi preparare la colazione in camera.